venerdì 14 maggio 2010

La poetica di Ungaretti.
Secondo Ungaretti la poesia è molto importante nella vita degli uomini perché
esprime ciò che è inesprimibile nel fondo dell’anima, ciò che è che nell’inconscio. È compito del poeta portarlo fuori. Ogni parola esprime allora un abisso che il poeta deve penetrare e portare alla luce i segreti più nascosti che l’uomo ignora dentro di sé.
Questa poetica è stata illustrata da Ungaretti con la celebre poesia Commiato che conclude la prima edizione del Porto sepolto.


COMMIATO
Locvizza il 2 ottobre 1916

Gentile
Ettore Serra
poesia
è il mondo l’umanità
la propria vita
fioriti dalla parola
la limpida meraviglia
di un delirante fermento
Quando trovo
in questo mio silenzio
una parola
scavata è nella mia vita
come un abisso

Giuseppe Ungaretti
...

Chissà perchè dopo il dolore, la rassegnazione, la tristezza, subentra sempre il cieco furore della rabbia, della cattiveria e della rivalsa. Quasi bastasse questo a cambiare lo stato delle cose, del presente. Ho visto fratelli scagliarsi l'uno contro l'altro, amici insultarsi e persone una volta legate per interposti affetti denigrarsi reciprocamente come cani a disputarsi un osso.
Io non so cosa scatta dentro di noi.
Ma so di sicuro che litigare non serve e fa il gioco del fato.
Eppure non è possibile evitarlo, quasi mai, solo i grandi ci riescono perchè hanno il cuore che ragiona e non la mente, loro hanno un'anima grande ed unica e, proprio per questo non piacciiono a nessuno.

Nessun commento:

Posta un commento