domenica 17 febbraio 2013

Chi sei, chi sono, di Marino Moretti

Chi sei, chi sono
              
Da qualche tempo una voce
perfida che non s’oblia
rivolge all’anima mia
una domanda feroce.

Oh come, come vorrei
rispondere! Son due sole
parole, son due parole
piccolissime: chi sei?

Rispondere! Vorrei bene
far tacere questa voce
additando la mia croce,
numerando le mie pene;

ma quando ascolto il suono
tristissimo al cuore mio
solo e tremante anch’io,
dico e ridico: chi sono?

Marino Moretti


quelle vie lontane,
poco percorse e lunghe,
piene di vento e piogge;
quelle strade strane
nascoste in noi
in noi così vive... 

Nessun commento:

Posta un commento