lunedì 16 agosto 2010

Impercettibile il tempo

Nel giardino si fa rossa
l'arancia, impercettibile
il tempo danza
sulla sua scorza,
la ruota del mulino si stacca
alla piena dell'acqua
ma continua il suo giro
e avvolge un minuto
al minuto passato
o futuro. Diverso il tempo
sul vortice del frutto;
indeclinabile sul corpo
che riflette la morte,
scivola contorto
chiude la presa
alla mente, scrive
una prova di vita.

Salvatore Quasimodo


Ineluttabile come un principio la vita trionfa e lo stato delle cose abbandona la via insicura per la strada conosciuta di sempre.
Pellegrino incostante riprendo il cammino gravato da un peso che saprò trasportare.

Nessun commento:

Posta un commento