venerdì 28 gennaio 2011

L'odore dell'Inverno

Il tempo dapprincipio fu bello,
calmo. Schiamazzavano i
tordi, e nelle paludi qualcosa di vivo
faceva un brusio, come se
soffiasse in una bottiglia vuota.
Passò a volo una beccaccia e
nell'aria con allegri rimbombi.
Ma quando nel bosco si fece
buio e soffiò da oriente un vento
freddo e penetrante, tutto tacque.
Sulle pozzanghere si allungarono
degli aghetti di ghiaccio.
Il bosco divenne squallido, solitario.
Si senti l'odore. dell'inverno.

A. Cechov



anch'io ho freddo,
sollevo il bavero per trattenere
il fiato caldo che condensa...
anch'io ho freddo,
è dentro in me come un coltello
e scava e si torce
a darmi pensieri dolenti;
triste e stanco
aspetto un raggio di sole.


Nessun commento:

Posta un commento