lunedì 31 gennaio 2011

Gennaio

Nevica: l'aria brulica di bianco;
la terra è bianca, neve sopra neve;
gemono gli olmi a un lungo mugghio stanco,
cade del bianco con un tonfo lieve.
E le ventate soffiano di schianto
e per le vie mulina la bufera;
passano bimbi; un balbettio di pianto;
passa una madre; passa una preghiera!

Giovanni Pascoli


Il grande freddo sfianca
i fianchi provati dagli anni
e lambisce i ricordi, sempre,
di chi ha tanti inverni...
solleva a volte il velo
e riporta in superfice cose
che furono e mai troppo belle.

Nessun commento:

Posta un commento