martedì 16 luglio 2013

Pierina, di Anonimo





Pierina

Pierina è ritornata bambina,
ha perso lontano i pensieri,
barcolla quando cammina.

Pierina ripercorre i pensieri,
la paura che la si svergogni
a camminare lontani sentieri.

Pierina affanna nei suoi bisogni
metre siede assopita in poltrona,
non dorme ma indugia nei sogni.

Pierina la mente è lontana e corona
la vita passata, la poca che resta
e in silenzio la urta la squassa, la sprona.

Anonimo
del XX° secolo
poesie ritrovate


Nessun commento:

Posta un commento