lunedì 5 maggio 2014

Come gentile logora amore..., di Giorgio Manganelli

Come gentile logora amore
le tue membra intense:
nasci taciturno bucchero, o logorata
anima; e adorna
dell’esatta grafia d’un sorriso
con delicata rinuncia
ti implíchi nella imprevista
geometria vegetale del tuo sangue.

 
Giorgio Manganellisettembre 58


ecco come,
come un sorriso,
come un incontro inatteso,
là lun go le vie del cuore...

Nessun commento:

Posta un commento