lunedì 24 dicembre 2012

Vigilia, di Anonimo


Vigilia

attesa fatta di niente
spolverata da tracce di neve,
le vie sono strette,
le strade affollate;
la gente mi urta,
scomposta gioisce
e c'è profumo di vento.

anonimo delo XX° secolo
poesie ritrovate

3 commenti:

  1. Serene Feste.....Gujil (tra una folata e l'altra, di vento)

    Sabrina

    RispondiElimina
  2. Sabrina,

    quanto tempo, so che ci sei e grazie per questo.
    E' stato un anno duro per tutti.
    Tieni duro, sono con te.
    Un abbracio festivo.

    Gujil

    RispondiElimina
  3. Grazie Gujil, dici bene!
    Non ho nessuna intenzione di mollare, sai.
    Tengo duro, mi difendo... ogni giorno è una battaglia
    una dura estenuante battaglia, ma si va avanti, andiamo avanti
    io e loro... tutti sulla stessa barca.
    Ricambio l'abbraccio.
    Abbi cura di te :)

    Sabrina

    RispondiElimina