martedì 3 settembre 2013

Tristezza, di Hermann Hesse

Tristezza

Quelli che ancor ieri ardevano
sono oggi votati alla morte,
cadono fiori su fiori
dall'albero della tristezza.

Li vedo cadere e cadere
come neve sul mio sentiero,
i passi più non risuonano,
il lungo silenzio s'approssima.

Il cielo non ha più stelle
non ha più amore il cuore,
tace l'opaca lontananza,
divenne il mondo vecchio e deserto.

Chi può proteggere il cuore
in questo tempo crudele ?
Cadono fiori su fiori
dall'albero della tristezza.

Hermann Hesse


e un vuoto incombe,
la bolla di sapone è rotta
frammenti sparsi a terra
come lacrime colorate...

Nessun commento:

Posta un commento