venerdì 24 gennaio 2014

Alloro, di Arturo Graf

Alloro

Ramoscello d’alloro,
Odoroso, lucente,
La tua fogliuzza fa ammattir la gente
Quanto riso di donna, o abbaglio d’oro.
O fogliolina acuta,
O verde fogliolina,
Acuta tu mi par come una spina,
Verde come l’assenzio e la cicuta.

Arturo Graf


aspetta,
nel piccolo verde,
svetta
oscurando il cielo...

Nessun commento:

Posta un commento