domenica 12 gennaio 2014

Raggi, di Anonimo

Raggi

Sole tra i vetri
nel cuore è sempre uguale
i raggi non scaldano
pensieri un pò terti
costringono al solito male
concentrici, elittici, vagano.

Anonimo
del XX° secolo
poesie ritrovate


Nessun commento:

Posta un commento