sabato 21 luglio 2012

Per una ballata italiana
da "Notte Privata"

O questa mostra gente
che tutto sa di niente,
questa grandeur abbiente
abominevolmente...

O quelli che dai mattoni
edificano le teste,
e con le televisioni, palloni
le idiotizzano in resse...

O questa nuova gente
in ascesa da oscuri
poteri innominati, spuri
dello spreco affluente...

Gianni D'Elia


come un istinto
pitturo l'istante
mi piego carponi
riduco le frasi
e coloro la carta...

Nessun commento:

Posta un commento