giovedì 12 giugno 2014

L'albero mi è penetrato nelle mani, di Ezra Pound

L'albero m'è penetrato nelle mani,
La sua linfa m'è ascesa nelle braccia,
L'albero m'è cresciuto nel seno -
Profondo,
I rami spuntano da me come braccia.
Sei albero,
Sei muschio,
Sei violette trascorse dal vento -
Creatura - alta tanto - tu sei,
E tutto questo è follia al mondo.

Ezra Pound


rami,
diritti, contorni,
come dita di mani
nei capelli del cielo...

Nessun commento:

Posta un commento