giovedì 20 agosto 2015

Meditazioni agostane IX, di Gujil

Harmenszoon van Rijn  Rembrandt
Autoritratto con capelli arruffati
Acquaforte

ho varcato confini vietati,
a volte cosciente,
a volte stupido,
non rimane che astio nel cuore
quando cerco amori perduti rivedo
i miei volti di allora,
le ciglia,
i capelli sempre arruffati...
 
Gujil
 

Nessun commento:

Posta un commento