sabato 26 febbraio 2011

CRITTOGRAFIE

Le luci dell'aria
si fondono a lambire margini
scostati di cielo infinito.
L'orpello dilaga
niente è più come prima.

Anonimo del XX° Secolo
frammenti ritrovati


L'esegesi delle cose a volte impone scelte obbligate o ritenute tali; non è poi così difficile districarsi ed afferrare il bandolo della matassa, è solo che non sempre ciò che si desidera è realmente ciò che si vuole.

Nessun commento:

Posta un commento