giovedì 24 febbraio 2011

Mi scuso con chi ha finora commentato il mio blog (sopratutto con Veronica a cui chiedo perdono e devo dare ragione riguardo al soliloquio...devo fissare i pensieri così da poterli lucidamente richiamare senza dirmi banalità menzognere) ma, per qualche strana ragione che non so ancora spiegarmi, ho scoperto solo ora l'esistenza di questi commenti che non mi venivano segnalati correttamente sotto il post.
Da ora in poi andrò a verificare con regolarità
Non è mia abitudine non rispondere o "giocare" nel mistero o comportarmi da novello Forrest Gump.
Poco importa, chi ha piacere segua ugualmente.
Una cosa per tutte, il Dolore muove la vita ed è più facile trarre forza da lui se cominci ad amarlo come un figlio e lo consideri per quello che è o vorresti fosse

Gujil

2 commenti:

  1. :-) LE COSE DELLA VITA VERAMENTE IMPORTANTI SONO ALTRE GUJIL. NON HO NIENTE DA PERDONARTI. iN CIO' CHE SCRIVI CI SONO DELLE IMMAGINI CHE SOLO UN'ANIMA CHE DUOLE PUO' VEDERE. e IO TI AMMIRO PERCHé HAI IL CORAGGIO DI CONDIVIDERLE...

    RispondiElimina