giovedì 24 dicembre 2015

Eve, di Anonimo

 
Eve
 
Spuntati rami adornano
cinture d'asfalto, catrame,
richiamano
torme di piccioni famelici
a rintuzzare bocconi di pane;
le viole nel vaso
abbassano gli occhi,
è un inchino silente,
le luci colorate
sono spente
nel grigio mattutino.
 
Anonimo
del XX° secolo
poesie ritrovate

Nessun commento:

Posta un commento