mercoledì 20 gennaio 2016

Scritto, di Anonimo

 
Scritto
 
Scritto dovunque,
segno le strade che so,
le marco su un foglio
riposto nel cuore.
 
Son desto di voci,
preghiere interminabili
verso cieli improbabili
rivolgo, prego!
 
Nel quid imprevisto
sostengo tesi difficili,
poi volgo lo sguardo
e ritrovo sorrisi...
 
Anonimo
del XX° Secolo
poesie ritrovate

Nessun commento:

Posta un commento