venerdì 8 giugno 2012

Come un libro aperto...

Come un libro aperto
leggo nel fondo dei tuoi occhi.
Perché la bocca sorride
se gli occhi la smentiscono?
Piangi, non vergognarti
di confessare
che mi amasti.
Piangi. Nessuno vede.
Guarda.
Io sono un uomo, eppure piango.

Gustavo Adolfo Bécquer


bimbo di sale al cospetto
di evento così grandi e duri
dietro pupille sbarrate
ancora intavedi i sogni
ancora trema il sospiro...


Como en un libro abierto...

Como en un libro abierto
leo de tus pupilas en el fondo;
¿a qué fingir el labio
risas que se desmienten con los ojos?
¡Llora! No te avergüences
de confesar
que me quisiste un poco.
¡Llora! Nadie nos mira.
Ya ves.
Yo soy un hombre..., ¡y también lloro!

Gustavo Adolfo Bécquer

Nessun commento:

Posta un commento