martedì 5 giugno 2012

Sguinzagliare ricordi
 
In questi giorni penso al vento fra i tuoi capelli,
agli anni che fui nel mondo prima di te
e all’eternità che prima di te andrò a incontrare,
ai proiettili che non mi uccisero in battaglia
ma uccisero i miei amici,
di me migliori perché
non vissero oltre come me,
penso a te nuda davanti al fornello d’estate,
sul libro curva per leggere meglio
nella luce morente del giorno.
Vedi, abbiam vissuto più di una vita,
ora dobbiamo pesare ogni cosa
sulla bilancia dei sogni e sguinzagliare
ricordi che divorino ciò che fu il presente.

Yehuda Amichai


forti folate scompigliano
capelli e pensieri insieme
sulla via di paesi lontani;
un riflesso di luce accarezza
ciò che resta di noi nel profondo...

Nessun commento:

Posta un commento