giovedì 3 gennaio 2013

Bagliori, di Anonimo

 Bagliori

Disperate scale discese
come in un lento affondare
ricordo le nobile imprese
di cavalieri in nobile errare;
nel tremito ho posto rimedio
e un vagabondo nomade
si perde nella nebbia, nel tedio
di queste contigue strade.
nel buio bagliori lontani
e luci da spegnere ancora.
 
Anonimo del XX° secolo
poesie ritrovate

 

Nessun commento:

Posta un commento