martedì 1 gennaio 2013

Di anno in anno, di Anonimo


Di anno in anno

Manticore stremate irritano
lo stanco riposo agitato
di un basilisco piumato;
unicorni di terra e di mare,
folletti gelosi che spiano
e dietro solo vaghe certezze.
Davanti ora c'è
ancora un nuovo cammino...

Anonimo del XX° secolo
poesie ritrovate

1 commento:

  1. Buon anno Gujil......lieto e sereno cammino.

    Sabrina

    RispondiElimina