sabato 12 gennaio 2013

Sogno, di Giorgio Bassani


Sogno

Ho visto in sogno mio padre: «Tu qui?»
Timido e triste rideva: «Non vieni?»
O rive, o infanzia, o frangenti sereni,
voi tornavate, nel calante dì?

Tutto tornava. Eppure vano, oh fu,
al nembo che vi spense, onde fulgenti,
contendere e alla rena i lievi, argentei
suoi capelli, e all'oblio più che un sospiro.

Giorgio Bassani


capelli candidi
e spirito indomito;
così sei ai miei occhi
mentre lotti senza lamenti...
chissà dove...
chissà...

Nessun commento:

Posta un commento