lunedì 7 luglio 2014

Assonnato, di Anonimo

Assonnato

Ancora assonnato mi alzo
gonfi negli occhi sogni mattutini,
guardando lo sbecchio rimbalzo
capellii sfocati, corvini.
Mi lascia il torpore lavato
da fresche manate di acqua
è l'alba, mi sono svegliato...

Anonimo
del XX° secolo
poesie ritrovate



Nessun commento:

Posta un commento