venerdì 18 luglio 2014

frementi desideri incombono..., di Anonimo


frementi desideri incombono
nel mattutino sceso,
come un giovane vecchio
assumo contegni dovuti;
nel chiaro riverbero
sogno pazzie...

Anonimo
del XX° secolo
frammenti ritrovati

2 commenti:

  1. Caro Gujil,
    sono in pena per la mia adorata Mamma, sono dieci giorni
    che non entro a leggerti, tanti pensieri e tante preoccupazioni.
    La farfalla non vola felice, la farfalla non è serena.
    Ti auguro un lieto fine settimana Gujil, a presto.

    Sabrina

    RispondiElimina
  2. Quanto capisco...tanto...troppo.
    Un abbraccio

    Gujil

    RispondiElimina