giovedì 14 agosto 2014

Foglio di via, di Franco Fortini

Foglio di via
 
Dunque nulla di nuovo da questa altezza
Dove ancora un poco senza guardare si parla
E nei capelli il vento cala la sera.
 
Dunque nessun cammino per discendere
Se non questo del nord dove il sole non tocca
E sono d'acqua i rami degli alberi.
 
Dunque fra poco senza parole la bocca.
E questa sera saremo in fondo alla valle
Dove le feste han spento tutte le lampade.
 
Dove una folla tace e gli amici non riconoscono.
 
Franco Fortini
 
 
come quella volta,
col sole al tramonto,
con gli occhi stanchi;
poi il sentiero in discesa
le voce provate
ma era tutto così vero... 

Nessun commento:

Posta un commento