martedì 10 febbraio 2015

Già conoscevo tutti..., di Anna Achmatova

Già conoscevo tutti
gli abissi e i sentieri dell'insonnia,
ma questo è come uno scalpito di cavalli
al selvaggio ululato della tromba.
Entro in case deserte, fino a ieri

domestico rifugio di qualcuno.
Tutto è silenzio, solo bianche ombre
vagano in specchi estranei.
Danimarca, Normandia, oppure
io sono stata quì già prima,
e questa è la riedizione
di minuti obliati in eterno?
 
Anna Achmatova
 
 
 visi, volti, facce,
mani, labbra, baci;
scanditi da buie unioni
fuori temporali e sole...

Nessun commento:

Posta un commento