sabato 17 ottobre 2015

Fuga in lilla, di Alejandra Pizarnik


Fuga in lilla
 
Bisognava scrivere senza perché, senza per chi.
 
Il corpo si ricorda di un amore come un accendersi la lampada.
 
Il silenzio è tentazione e promessa.

Alejandra Pizarnik
La figlia dell'insonnia
Traduzione di Claudio Cinti
 
 
colore caldo, pastello,
mi ricorda profumi di fiori,
tesori da raggiungere, scovare,
nascosti da pizzi e sete...

Nessun commento:

Posta un commento