domenica 4 ottobre 2015

Ottobrino, di Anonimo


Ottobrino
 
Nel mese in cui il sole prolunga
le ombre del passo degli uomini,
matura nel bosco la foglia
che cade dappresso alle piante;
si scema il colore nei prati,
il freddo riprende potere,
rinasce la nuova stagione
lasciando alle nebbie incipienti
i grassi filari dell'uva,
le tonde castagne.
La sera si ammanta di buio,
rialza nei baveri i primi tremori,
il calore del fuoco si sente,
riscalda le membra e la mente.

Anonimo
del XX° Secolo
poesie ritrovate
 

Ottobre è preludio di inverno
si veste di ogni colore
fino a spegnerli
nel freddo dei mattini....

Nessun commento:

Posta un commento