giovedì 15 ottobre 2015

Un mattino d'Ottobre, di Anonimo


Un mattino d'Ottobre
 
Nel buio del mattino
inseguo
pene notturne e sogni,
ridesto attenzioni ed affetto
mi copro le spalle.
 
Nel mattino buio
correggo
insane passioni notturne,
ravvivo ricordi e pensieri
mi metto in disparte.
 
Anonimo
del XX° Secolo
poesie ritrovate
 
Fontanesi, Un mattino d'Ottobre, 1862
 

Nessun commento:

Posta un commento