giovedì 26 gennaio 2017

Dal mondo esposto, di Maria Grazia Calandrone

Dal mondo esposto

L’amore è la salute della scimmia.
Gli occhi dell’asino santo imbrattati dal vedere
la ruggine quieta delle cisterne.

Vento che arrota l’erba, l’ultravioletto calice
della sera come una latitudine radiante.

O il mare e i pomeriggi
composti dall’involucro ninfale della cicala.

Dammi le prove della tua gioia
nella carcassa del quotidiano
che rodi fin che è luce, luce...


Maria Grazia Calandrone
La macchina responsabile
 
 
esporsi, mettere in mostra, vedersi,
lo specchio ci avvisa ci dice,
i nostri occhi vedono ma la mente media;
siamo esposti al mondo...

Nessun commento:

Posta un commento