giovedì 12 gennaio 2017

Recupero dei diritti, di Ghiannis Ritsos

 
Ricupero dei diritti

Fulminea motocicletta. Passata. L'amore era.
Sventolìo di capelli. Il brillìo del mare. Al mercato
mucchi di fichidindia in cesti di canne
sfrontatamente al sole – testicoli primordiali,
la luce scintilla sulla loro peluria bionda.
               Le ragazze ridono
davanti alle porte. Lacerano con piccoli temperini
la buccia grassa dei fichidindia. Il loro riso
dissimula un segreto delitto d'amore. Forse per questo
in fondo all'orizzonte una minuscola nuvola
          bianchissima
getta una spanna d'ombra sul monte blu dirimpetto.
               Che bella giornata,
bella, più bella, e protegge ancora,
con un po' di ritardo, qualche nostro diritto
          all'ammirazione,
qualche nostro diritto all'eterna giovinezza del mondo.


Ghiannis Ritsos
Costiera Amalfitana, 17-IX-78
Traduzione di Nicola Crocetti
 
 
il diritto, che cosa importante,
spesso lo si avvalla, si impone;
avere il diritto, essere in diritto,
potessimi andare sempre diritto...

Nessun commento:

Posta un commento