martedì 6 giugno 2017

Giorni di minime #58

 
se questa pioggia potesse
lavare le brutture del mondo,
diluire il dolore in rivoli,
se solo potesse;
io per me vivo di nulla,
 ristretto tra gioie e dolori,
un attimo, solo un secondo
come una stella che brucia,
come un sole che implode...
 
Gujil

Nessun commento:

Posta un commento