mercoledì 21 giugno 2017

Maturità, di Anonimo

Maturità
(a Carolina con amore)
 
Avessi avuto un attimo solo
la luce prevalse sul sonno
ritrovai energie impensate.
 
Avessi potuto soltanto vagare
in quella luce strana, antica,
sognai terre selvagge e nuove.
 
Avessi trovato risposte allora
alle mie domande di oggi
al mio cuore che batte per te.
 
Anonimo
del XX° Secolo
poesie ritrovate
 

Nessun commento:

Posta un commento