venerdì 7 marzo 2014

Qual rugiada o qual pianto..., di Torquato Tasso

Qual rugiada o qual pianto
quai lagrime eran quelle
che sparger vidi dal notturno manto
e dal candido volto de le stelle?
E perché seminò la bianca luna
di cristalline stelle un puro nembo
a l’erba fresca in grembo?
Perché ne l’aria bruna
s’udian, quasi dolendo, intorno intorno
gir l’aure insino al giorno?
Fur segni forse de la tua partita,
vita de la mia vita.

Torquato Tasso


la notte è scura,
il buio avvolge,
qualche volta accarezza,
spesso spaventa...

Nessun commento:

Posta un commento