mercoledì 17 dicembre 2014

Vento, di Anonimo

 
Vento
 
Fruscio di vento nel buio,
sorrido a me stesso, vivo;
così andai e vidi,
tornai e piansi.
Col senso di cose perdute
riallaccio le fila,
riprendo il mio fare.
 
Anonimo
del XX° Secolo
poesie ritrovate

Nessun commento:

Posta un commento