sabato 2 maggio 2015

Giardino Inglese, di Fernanda Romagnoli

Giardino inglese

Come un lampo - rividi quel sentiero
fra le magnolie. E mi toccò il pensiero
che la nicchia nell'edera ancora
non avesse scordato la mia schiena,
che il nido di verbena
non si fosse riavuto.
Da poco era piovuto, e i grandi fiori
dissetati splendevano, che un tempo
come piccoli pugni si serravano
per resistere a un marzo di gran vento.
Passando, in un barbaglio lo rividi.
O mi parve. Talora la memoria
volta lo specchio:
non più freccia - bersaglio.
 
Fernanda Romagnoli
 
 
passeggiata nel viale,
merli e fringuelli,
un fiore si scrolla la pioggia
e il vento mi accarezza i capelli...

Nessun commento:

Posta un commento