venerdì 1 maggio 2015

Lenta, di Anonimo

Lenta
 
Armoniosi colori sussultano
resti di antiche sfide,
la voce del vento sorride
a variopinti fiori di campo.
Mi illuse lenta esistenza,
diede spazi, prese sensi,
ora che tutto tace
risento suoni lontani;
la processione dell'anima
tende all'astrale etereo.
Mi muovo come lumaca.
 
Anonimo
del XX° Secolo
poesie ritrovate
 
 

Nessun commento:

Posta un commento