giovedì 28 maggio 2015

Piogge di primavera, di Gustave Flaubert

Piogge di primavera

Mentre cammini, una nuvola si apre
all'improvviso, viene giù acqua.
La pioggia, però, finisce quasi subito.
Allora, camminando sul selciato
della città, si vedono le strade scintillare
sotto il sole.
 
Gustave Flaubert
 
 
poi torna il sole,
vero, tutto cambia,
il freddo diventa colore
e le madide foglie
riprendono vigore... 

Nessun commento:

Posta un commento