venerdì 17 giugno 2016

L'attesa, di Juan Carlos Galeano

L’attesa
 
Chi attende guarda il paesaggio aspettando chi non
verrà.
 
In lontananza si vede benissimo chi non verrà.
Lo si scorge in una barca solitaria, nel cielo, tra le
nuvole.
 
Due alberi tendono i rami per brindare al successo
del giorno.
 
Chi attende sarebbe felice se i granelli di sole che
entrano nella sala
volessero trasformarsi in chi verrà.
 
Chi non verrà passa a cavallo di una mosca senza
chiedere come va.
 
Chi attende vorrebbe che anche la barca solitaria e
le nuvole si preoccupassero.
Non sarebbe nemmeno male se gli alberi del brindisi
mostrassero un po’ d’interesse.


Juan Carlos Galeano
Traduzione di Danilo Manera
Amazzonia. Finestre, nuvole, canoe
 
 
attesa, parola conosciuta bene,
quante volte, in quanti posti,
non mi manca aspettare,
ci sono attese che uccidono...

Nessun commento:

Posta un commento