giovedì 2 giugno 2016

Non lasciarmi quando..., di Boris Ryzhij

Non lasciarmi quando
Arde la stella di mezzanotte,
Quando fuori e in casa
Tutto va bene come non mai.
Non per qualcosa e senza un perché
Semplicemente e tra l'altro
Lasciami quando provo dolore
Vattene abbandonami del tutto.
Che si svuotino i cieli,
Che diventino neri i boschi,
Che prima di dormire
Abbia una gran paura
Di chiudere gli occhi.
Che l'angelo della morte
Come al cinema
Ora mi versi il veleno nel vino,
Ora la vita mia mischiando
Come un mazzo di carte
Butti sul panno la carta di fiori.
E tu resta pure in disparte –
Biancheggia come un ciliegio
Alla finestra e non arrivandoci, ridi,
allungandomi la mano.
 
Boris Ryzhij
Traduzione di Natalia Stepanova
da "Dèttami versi d'amore"
 
 
lasciarsi, incontrarsi,
essere insieme o soli;
destini dell'uomo nel segno
dell'essere...vivi...

Nessun commento:

Posta un commento