mercoledì 28 settembre 2016

Hare Drummer, di Edgard Lee Master

 
Hare Drummer
 
Vanno ancora i ragazzi e le ragazze da Siever
a bere il sidro, dopo scuola, gli ultimi giorni di settembre?
O a raccogliere nocciole lungo le boscaglie
nel podere di Aaron Hatfield quando incomincia la gelata?
Perché spesso ridendo con ragazzi e ragazze
io giocai nella strada e sulle colline
quando il sole era basso e l’aria fresca,
fermandomi a bastonare il noce
ritto, senza una foglia, contro il tramonto in fiamme.
Ora il sentore del fumo d’autunno
e le ghirlande che cadono
e gli echi per le valli
mi portano sogni di vita. Li sento aleggiare.
Mi chiedono:
Dove sono quei tuoi compagni ridenti?
Quanti sono con me, quanti
nei vecchi frutteti sulla strada di Siever
e nei boschi che guardano
l’acqua tranquilla?
 
Edgard Lee Master
Traduzione di Fernanda Pivano
Da Antologia di Spoon River, 1915
 
 
finisce un mese diverso,
diverso da quelli passati,
sono stanco, strano e deluso;
le volte sopra di me stanno per cedere...

Nessun commento:

Posta un commento