lunedì 5 settembre 2016

Non esistono amori felici, di Luis Aragon

Non esistono amori felici
 
Nulla appartiene all’uomo Né la sua forza
Né la sua debolezza né il suo cuore E quando crede
Di aprire le braccia la sua ombra è quella di una croce
E quando crede di stringere la felicità la stritola
La sua vita è uno strano e doloroso divorzio
    
Non esistono amori felici
 
La sua vita somiglia a quei soldati disarmati
Ch’eran stati preparati a un diverso destino
A che può servire che s’alzino al mattino
Loro che si ritrovano la sera sfaccendati inerti
Dite queste parole Mia vita E trattenete le lacrime
    
Non esistono amori felici
 
Mio amore bello mio caro amore mia lacerazione
Ti porto in me come un uccello ferito
E quelli senza capire ci guardano passare
Ripetendomi dietro le parole che ho intrecciato
E che per i tuoi grandi occhi così presto morirono
    
Non esistono amori felici
 
Il tempo per imparare a vivere è già passato
Piangano nella notte i nostri cuori all’unisono
Quanta infelicità per la più piccola canzone
Quanti rimpianti per scontare un fremito
Quanti singhiozzi per un accordo di chitarra
 
    Non esistono amori felici
 
Non esistono amori che non siano dolore
Non esistono amori che non strazino
Non esistono amori che non lascino il segno
E non più che di te l’amor di patria
Non esistono amori che non si nutrano di pianto
  
   Non esistono amori felici
     Ma è il nostro amore di noi due
 
 
Louis AragonPoesie d’amore
Traduzione di Francesco Bruno
 
 
esistono amori sereni, pazienti,
la passione cede all'affetto
gli impeti alle carezze,
esistono amori sereni...

Nessun commento:

Posta un commento