domenica 15 gennaio 2012

L'altro

L'Iddio che a tutto provvede
poteva farmi poeta
di fede; l'anima queta
avrebbe cantata la fede.

Mi è strano l'odore d'incenso:
ma pur ti perdono l'aiuto
che non mi desti, se penso
che avresti anche potuto,

invece di farmi gozzano
un po' scimunito, ma greggio,
farmi gabrieldannunziano:
sarebbe stato ben peggio!

Buon Dio, e puro conserva
questo mio stile che pare
lo stile d'uno scolare
corretto un po' da una serva.

Non ho nient'altro di bello
al mondo, fra crucci e malanni!
M'è come un minore fratello,
un altro gozzano: a tre anni.

Gli devo le ore di gaudi
più dolci! Lo tengo vicino;
non cedo per tutte Le Laudi
quest'altro gozzano bambino!

Gli prendo le piccole dita,
gli faccio vedere pel mondo
la cosa che dicono Mondo,
la cosa che dicono Vita...

Guido Gozzano

Armando Spadini, Bimbi nudi, olio su tela secolo XIX°

com'è diverso
questo vivere adesso
da quello che avevo
immaginato da ragazzo...
non avrei mai detto
nè avrei mai fatto;
ma è così,
nel bene e nel male
come un'avventura
per sapere come andrà a finire
bisogna aspettare il finale...

Nessun commento:

Posta un commento