venerdì 17 agosto 2012


vuoto di suono è il mattino
ancora risveglio le membra
in continui viavai di vedute;
dove sorge la luce
si schianta la notte
e dorme a sua volta...

anonimo del XX° secolo
frammenti ritrovati

Nessun commento:

Posta un commento