venerdì 12 febbraio 2016

La lontananza, di Juan Gelman

La lontananza
 
Questo aroma di te/ sale?/scende?/
viene da te?/da me?/in che altro
mi dovrei trasformare?/che altro
di me/dovrei essere/
per sapere/vedere/i frammenti
di mondo che in silenzio unisci?/
così bruci distanze?/
mi restituisci al mio animale?/così
mi dai grandezza/o corpo
che invadi con la tua assenza?/
con il tuo sguardo che
non tornerà al tuo occhio/già febbre
senz’altro padrone che il cammino?/
sei qui/è come dire/tutto è qui/
il vuoto e l’unione/e tu/e la
disordinata solitudine/
 
Juan Gelman
traduzione  Laura Branchini
 
 
lontano, lontano...,
quante volte, quante frasi,
nel silenzio del saluto
la potenza di un addio...

Nessun commento:

Posta un commento