giovedì 22 dicembre 2016

Villa chiusa, di Corrado Govoni

Villa chiusa
                              ne la campagna romana

So d'una villa chiusa e abbandonata
da tempo immemorabile, secreta
e chiusa come il cuore d' un poeta
che viva in solitudine forzata.

La circonda una siepe aggrovigliata
di bosso, ed una magica pineta
la cui ombra non più rende inquieta
la garrula fontana disseccata.

Tanta è la pace in questa intisichita
villa, che pare quasi che ogni cosa
sia veduta a traverso d' una lente.

Solo una ventarola arrugginita,
in alto, su la torre silenziosa,
che gira, gira interminatamente.

Corrado Govoni
da “Le fiale”, Lumachi, 1903

James Wiens
“Lavender Villa”
 
 anche la mia casa è chiusa, sola,
montagne intorno le parlano
il fiume le scorre di fianco, lento,
mai non riesco a tornare...

Nessun commento:

Posta un commento