sabato 27 ottobre 2012

Lombardia di Anonimo


Lombardia

Nebbie nascono dai fossi,
brume antiche e immote,
compaiono i pettirossi
sulle piante spoglie e vuote.
Un pensoso vecchio al camino
posa sguardi sul muro,
nelle foto si rivede bambino
ora muove solo passo insicuro.

anonimo del XX° secolo
poesie ritrovate

3 commenti:

  1. è un po' che non ci si sente, come va? Beh, da quel che vedo ... come al solito... Io sono rientrata ieri da due settimane tra Praga e Butapest. L'oro e la brace delle foglie dei boschi e dei giardini sono struggenti. Autunno all'Est... quello che tu evochi ( lo so)

    RispondiElimina
  2. Veronica,

    sul ponte Carlo la Moldava mi ha accarezzato i capelli, su quello delle catene il Danubio mi ha invitato ad un valzer.
    Ricordo una bellissima icona che non comprai (la cortina di ferro ancora esisteva), la ricordo a tal punto che è come se l'avessi.
    Bello che sei tornata!

    Gujil

    RispondiElimina
  3. torno, parto, vado, vengo... sono una barca in terra...
    Buona giornata

    RispondiElimina