lunedì 5 gennaio 2015

Al mare, di Amalia Guglielminetti






Al mare

Al mare getta un dì sogni ed amori
come l'altra sua amante solitaria
gli getta fra due nubi fiori ed ori.
 
E ride con la sua anima varia,
mentre le spume in favolosi aprili
fioriscon gigli fatti d'acqua e d'aria.
 
Ella getta nel mar tutti i monili
dei quali, per piacere a sè, si para
la stoltezza dei cuori giovanili.
 

E ride ancora, ma con bocca amara.
Sul bene ch'ella non possiede più
sembran le spume i fiori d'una bara
 
e un poco di sè stessa è ormai laggiù.

Amalia Guglielminetti

 

 
come  risacca mattutina
mi piego al pensiero stonato
di conchiglie raccolte,
di salsedine sparsa...

Nessun commento:

Posta un commento