venerdì 9 gennaio 2015

Desideri Invernali, di Maurice Maeterlinck

 
Desideri invernali
 
Piango le labbra appassite
Dove non sono nati i baci,
E i desideri abbandonati
Sotto una mietitura di tristezze.
 
Sempre pioggia all’orizzonte!
Sempre neve sui greti!
Mentre alla soglia chiusa dei miei sogni
Lupi sdraiati sull’erba
 
Osservano nella mia anima stanca,
Con gli occhi appannati nel passato,
Tutto il sangue un tempo versato
Dagli agnelli che muoiono sul ghiaccio.
 
Soltanto la luna alla fine rischiara
Con la sua monotona tristezza
Che gela l’erba dell’autunno,
Questi desideri ammalati di fame.
 
Maurice Maeterlinck
 
Antonio Rigorini, Panorama invernale
 
freddi pungenti,
gelate improvvise
e fiato che sbuffa;
il volto paonazzo scruta
tra le nuvole basse...

Nessun commento:

Posta un commento